lunedì 27 luglio 2015

LA PRIMA SEI ORE DI BARLETTA


Un folto gruppo della Barletta Sportiva che ha partecipato alla sei ore 

Circa 10.000 bicchieri di plastica sono serviti alla prima edizione della "6 ORE di Barletta", il 25 luglio anche la città della Disfida può annoverare il merito di aver ospitato una ultramaratona, in una giornata caldissima dove si sono sfiorati i 35 gradi, tutti bravissimi e coraggiosi sono stati i 210 atleti che si sono cimentati in questa durissima e faticosa prova sportiva.
In pratica, in una gara dove vinceva chi realizzava più km, nonostante la temperatura altissima sono stati realizzati ottimi risultati chilometrici.

Ha vinto la prima edizione della 6 Ore di Barletta Marco Lombardo della Libertas Runners Livorno con 77,298 km davanti a Nicolangelo D'Avanzo con 73,324 e Germano Gentile della Nadir On the road con 72,116 km.
Il podio femminile ha visto primeggiare Erica Delfine degli Amatori Putignano con 63,861 km davanti a due atlete della Barletta Sportiva ovvero Mariella Dibenedetto e Roberta Dalba che hanno realizzato rispettivamente 63,501 km e 61,982 km.

Le premiazioni delle tantissime categorie hanno visto la partecipazione del delegato Coni della Bat Isidoro Alvisi e di Angela Gargano e Michele Rizzitelli che rappresentavano lo IUTA, ovvero l'Associazione italiana di ultramaratona.

Apprezzata e bellissima la location e il percorso della gara, in pratica circa 1500 metri con i quali sì circunavigava il castello svevo di Barletta, ovvero l'immagine raffigura nella bellissima medaglia che è stata conferita a tutti i finisher.

L'organizzazione della "6 Ore di Barletta" è stata curata dalla ASD Barletta Sportiva, che con quest'ultimo evento conferma definitavemente la sua leaderchip nella orgazizzazione di gare podistiche su ogni distanza, questo è il risultato di una esperienza ormai pluriennale acquisita sul campo, che si stà sempre più perfezionandosi.
Un grosso grazie di cuore va rivolto a tutti gli associati, amici e simpatizzanti della Barletta Sportiva, è grazie al loro preziosissimo lavoro che le grandi manifestazioni possano riuscire, così come è stato riconosciuto da addetti ai lovori e non.
Le classifiche sono state seguite e curate da Tempogara (clicca qui per la classifica) sotto la supervisione dei giudici della Fidal, Federazione Italiana di atletica leggera; da tener conto che non è stato un lavoro assolutamente semplice, perchè trattandosi di un circuito bisognava controllare gli infiniti giri e quindi i km realizzati da ciascun atleta.
La manifestazione ha ricevuto il Patrocinio del Comune di Barletta, il supporto tecnico della locale Polizia Municipale, l'Ufficio Traffico, l'Ufficio Manutenzione, la Barsa, l'Avser e l'Associazione Nazionale Polizia di Stato di Barletta.
La 6 Ore di Barletta è stata anche un bel momento di volontariato e socialità, dalla preziosa collaborazione tecnica della "Associazione Barletta sui pedali", alla promozione della pratica della Donazione degli organi ad opera della Associazione AIDO, alla promozione di "Vacanza con i fiocchi" una campagna nazionale per la sicurezza sulla strada delle vacanze.
La 6 Ore di Barletta è pienamente riuscita e quindi si può sicuramente lavorare per l'edizione 2016, magari avendo il riconoscimento della organizzazione del campionato italiano di specialità.

Il presidente
Enzo Cascella


1 commento:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina